Come è ormai consuetudine al ritorno di un suo lungo viaggio nei paesi di “Oltre Cortina”, mi fa piacere spendere due parole sul “Viaggio in Siberia” di Paolo Vettori, un viaggio che si è snodato lungo il percorso della mitica “Transiberiana” durante tutto il mese di maggio 2018.


Come per le altre pubblicazioni precedenti, anche questo “Diario di Viaggio” trarrà spunto dalle esperienze maturate durante la sua “incursione” nella profonda Siberia, con termine viaggio a Vladivostok.

Pascal McLee


alcune immagini del viaggio in Siberia

Riflessioni liberamente tratte dal “Viaggio in Siberia” (dal 4 al 30 maggio 2018)

Paolo scirve infatti: «...sono rientrato il 30 sera. Viaggio molto interessante e ricco di incontri davvero stimolanti. Il più commovente è stato quello con Elvira Kamensikova ad Irkutsk (giornalista e storica locale, ora ottantenne) autrice del libro “Gli Italiani sulle rive del Bajkal”, che ha ricostruito, attraverso una minuziosa ricerca negli archivi russi, la vicenda dei carpentieri e scalpellini friulani che, all’inizio del Novecento, hanno lavorato alla costruzione di una delle tratte più difficili della ferrovia transiberiana, quella a ridosso del Bajkal. Ora mi riposo qualche giorno e poi attacco a scrivere il libro.»